È pisano Saint-Tropez

La vicenda che lega Pisa e Saint-Tropez è un’affascinante e cruenta leggenda religiosa ambientata nel mar Ligure. Nel 68 d.C. una barca alla deriva si spiaggia in costa azzurra: a bordo il corpo senza testa di un uomo, un gallo e un cane. Quella barca viene da Pisa, il corpo è quello del martire San Torpè, decapitato da Nerone perché cristiano. Nella vicina città di Heraclea è eretta una chiesa. Inizia il culto del martire: la città viene ribattezzata Saint-Tropez in suo onore.

Il legame tra le due città, duemila anni dopo, è ancora forte.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.