Il contorto caso dei “tombini arabi” in via dell’Occhio

Nessuno sa perché, ma a pochi passi da Corso Italia, sul pavimento stradale,

tre chiusini con scritte in arabo. Seconda Cronaca traduce le scritte e porta avanti le indagini,

fino a trovare una pista che porta in Libia…

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.