Soldi di tutti, in cassa a pochi

La cultura in città raggiunge soltanto i cittadini colti.
Conversazione l’ex assessore con Dario Danti

Non son pochi i soldi che il Comune investe per la cultura dei propri cittadini: 20 euro all’anno per ogni pisano. Danti: “Ma l’80% di questo fondi va al Teatro Verdi”. Quindi circa 16 euro di quei 20 li amministra il Teatro. Il Verdi però, da solo, non ha i mezzi culturali per rivolgersi a una buona fetta dei pisani. Un altro euro è in mano a Internet Festival e un altro ancora alla Biblioteca SMS. Nella città dei novantamila, per chi non è già colto di suo, rimangono pochi spiccioli.