Quel simbolo di Parigi “made in Calci”

Pare un capannone qualsiasi, un magazzino di attrezzi un po’ in disordine.
Eppure, quando al Louvre hanno deciso di costruire una seconda piramide, simile alla prima, però a testa in giù (la “Piramide Inversa”), è a quest’azienda che si sono rivolti: la Rober Glass di Calci.
Perché il progetto contemplava lavorazioni mai eseguite, e non servivano soltanto dei tecnici, ma degli inventori.

“Il giro del mondo senza uscire da Pisa” vi aspetta in edicola: http://www.secondacronaca.it/distribuzione/
O in abbonamento: http://www.secondacronaca.it/abbonamenti/

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.