SPECIALE INTERNET FESTIVAL

  • Internet festival
    alla Seconda Cronaca

    aggiornamenti, approfondimenti e curiosità

LIVE BLOG

L’almanacco dell’ultimo giorno

Chiusura nostalgica del nostro live blog per Internet Festival 2015.  Grazie per averci seguito in questi tre giorni (più o meno) non-stop.
Ringraziamo i musicisti Giacomo De Idda e Alessandro Moro per aver improvvisato per noi.
Seconda Cronaca vi aspetta come sempre nelle migliori edicole della città.

Prima di mezzanotte l’ultimo Seconda Cronaca’s Insight: abbiamo incontrato Ilaria Gaspari, autrice di Etica dell’acquario, il giallo ambientato tra i vicoli di Pisa.

IF_bastatouchscreen

Basta!Passiamo al touchscreen

FILIPPESCHI BANNA SU TWITTER: “MA DO PURE IL MIO NUMERO DI CELLULARE”

Lo fermiamo al termine del panel di Max Allegri. Qui Marco Filippeschi non è venuto da sindaco, ma da privato cittadino: “Mi incuriosisce l’uso delle tecnologie nel calcio. Fuori dal ruolo istituzionale ho seguito pure il lancio delle start-up in Logge di Banchi”.

Il primo cittadino ammette poi i propri “vizi” con lo smartphone: “Più volte ho ricevuto critiche perché durante le riunioni digito sul telefono mentre ascolto gli interlocutori. Ma è tempo guadagnato, che adopero, ad esempio, per rispondere ai pisani su Twitter. Il mio account lo curo personalmente. Ho ‘bannato’ alcune decine di maleducati e molestatori, ma se la conversazione è educata a un follower do pure il mio numero di cellulare, per discutere di un suo problema di cittadino in modo più efficace”.
“Quale altro festival vedrebbe bene a Pisa?”, chiediamo al sindaco.
“I due che abbiamo, IF e Pisa Book Festival, già ci bastano. In passato però si era pensato ad un festival sui romanzi gialli al femminile”.

Il mio secondo lavoro

“Lavoro a Arezzo. Faccio l’orafo per una ditta. Questo è il mio secondo lavoro: i miei gioielli li faccio con le posate”. Abdallah Zoulafi, ha un banchetto a un passo da piazza dei cavalieri, la gente si ferma e ammira i suoi bracciali. “Cos’è internet per me? Lavoro! Ho un sito, dove vendo i miei gioielli”. Per comprare uh bracciale di Abdallah www.posateindossate.com o via dei mille fino a verso le sette.

“Li porto nella shopping street”

Uno specialista del settore turistico dà qualche consiglio a if2015

Il videogame tra i Caruggi

“Ho ambientato il mio ultimo videogame nel quartiere di Boccadasse a Genova, la mia città. Boccadasse è un borgo di pescatori in piena città. Io ci ho fatto un gioco esplorativo. Quando qualcuno mi chiede di mostrare il punto del gioco a cui sono più affezionato porto l’omino su questa terrazza. Giù si vede la spiaggia dove Tenco, Paoli e De André si trovavano a passeggiare'”

Guardia di porta

Daniel, seduto da due ore di fronte a una porta chiusa del Mixart. “Ma che fai?” “boh mi hanno detto di non fare entrare nessuno fino alle cinque” “sì, ma nel frattempo che fai?” “niente”

Internet Of Things in via delle Sette Volte

A Pisa, città di #IF2015, nascono gli slogan del 5G.

La brigata dell’alberghiero

Chiesa del Carmine. I ragazzi dell’alberghiero pronti a iniziare il servizio di sala nel chiostro. Il pranzo è stato cucinato nella mattina da un’altra classe nelle cucine della scuola. Piatto forte lo sformato di riso e timo. Tutto è pronto, Andrea e Davide chiedono: “sei del festival? Ma dexter viene qua a pranzo? Spero di sì è un mio idolo!”

Internet sui muri di Pisa

Meno connessione, più rivoluzione? Post your comment, in via Corsica.

Volevamo i pantaloni

Rosa e Ilenia della alberghiero che prepara il catering per IF raccontano. “Fino all’anno scorso la divisa delle donne era con la gonna, ma quella brutta al ginocchio. Allora noi le accorciavamo, ma poi sul lavoro piegarsi era a volte imbarazzante, allora abbiamo lottato per avere i pantaloni. Ce l’abbiamo fatta, il preside ha ceduto!”

Il badge e la locandina

Oggi l’ultima cronaca del Festival sul nostro live blog. Tutti i mesi, in edicola e in abbonamento, le storie, i retroscena e i personaggi di Pisa che i quotidiani non hanno il tempo di raccontarvi

Pranzo analogico

IF offre il pranzo ai suoi protagonisti ogni giorno nel chiostro della chiesa del Carmine in corso Italia. La copertura 3g però non è garantita.

Buongiorno #IF2015

Buongiorno a tutti, oggi il sole splende sulla giornata conclusiva di questo #IF2015. Siamo pronti per andare ad esplorare la città, continuate a seguirci su www.secondacronaca.it/if

Buonanotte con il suggestivo arcobaleno di questo pomeriggio

Appuntamento a domattina alle 10 per l’ultima giornata del nostro LIVE BLOG.

Prima di mezzanotte il Seconda Cronaca’s Insight del sabato per l’Internet Festival:


I protagonisti di IF2015 incontrano la città di Pisa,  vol. 2:
Lo chef stellato Massimo Bottura reinventa per Seconda Cronaca un classico pisano 

Marta Sui Tubi al Cinema Teatro Lux

Si twitta live per tutte le età: Marta Sui Tubi al Cinema Teatro Lux. “Ci siamo fatti portare una birra, perché se lo fa la Bignardi possiamo farlo anche noi”

Panoramica bagnata redazione fortunata

Maurizio ci consente di entrare nonostante la pioggia e genera mille di noi.

“Dai diamanti non nasce niente, dai pc nascono i fiori”

Leap Motion interattivo in Logge di Banchi. Crea con le tue mani.

I lavoratori di Internet Festival

Alberto volunteer logistica e accoglienza #IF15:
“Anche quest’anno ho inviato la candidatura perché credo molto nel progetto e nelle persone che lo organizzano.
È molto impegnativo, ma ti permette di entrare in contatto con i massimi esponenti dell’era digitale.
Del mondo web mi affascina il fatto che si possano condividere contenuti multimediali di alta qualità, come succede sulla piattaforma Netflix, in uscita in Italia dal 2016.”

I lavoratori di Internet Festival

Maurizio, normalmente addetto allo smistamento dei visitatori su Ponte di Mezzo, oggi prende la pioggia e fa la guardia. “Mi dispiace ragazzi, non è colpa mia se smette tornate”

Un e-commerce per piazza Sant’Omobono ?

È ciò che proponiamo ai fruttivendoli dello storico mercato. Contro l’evoluzione del commercio alimentare loro rispondo” Seeee, noi siamo già organizzati, prendiamo gli ordini per telefono e portiamo le buste a casa con il motorino”.

Rosanna vive in macchina. Ma ha un PC.

Sola al suo tavolo, tra i vecchi che giocano a carte, qui al circolo Rinascita, c’è una donna con i capelli bianchi raccolti, e un PC davanti a sé. “Perché si connette a Internet da un bar?”. “Perché da 22 giorni vivo in macchina con mio marito e mio figlio. Abbiamo perso tutto, non voglio raccontare il motivo”. “E cosa cerca su Internet?”. “Ricette, offerte di lavoro, e altre storie come la mia. Su Google scrivo ‘persone che vivono in macchina’. Leggo di loro, per capire se c’è speranza per me. Poi contatto amici su Facebook, e gli racconto come vivo, per sfogarmi. Internet per me è pure un modo per distrarmi, per non pensare sempre a questa vita”.
Mentre le scattiamo la foto, Rosanna si copre il volto e piange un poco. Ma vuole esserci, vuole apparire, anche così: Internet in fondo è una cosa cara per lei.

I lavoratori di Internet Festival

Valeria Sanguineti del social media team.

La classe è acqua.

Piove sull’Internet Festival. Alla Normale si rimedia con stile.

Halloween è una periferica

Centro espositivo SMS – Bastano un PC, Viper (la suite per l’IoT made in Pisa) e una stampante 3D, per entrare nell’era di Halloween digitale.

Continua a leggere

I LAVORATORI DELL’INTERNET FESTIVAL

Parte1: le “accompagnatrici”. Sara Benedetti ed Erica Maurini, con dei cartelli in mano, accolgono sul piazzale della Stazione centrale gli oratori dell’Internet Festival. Li accompagnano presso i luoghi delle conferenze, o gli consegnano dei buoni per i taxi. Lo speaker che attendono adesso, tale Canalicchio, è però in ritardo. “Diteci quando avete usato Internet l’ultima volta e perché”. “Un minuto fa, per scoprire chi è Canalicchio”.

Pausa di riflessione

L’ultimo Internet Point

Dopo la chiusura dei concorrenti di via del Carmine, l’Internet Point di Paolo Zaccagnini, in vicolo del Tinti, è rimasto l’ultimo del centro storico. “Vengono studenti, turisti e stranieri – dice il gestore – Anche pisani per chiamare i parentu a New York. Il lunario lo sbarchi con questa attività, anche ora in epoca di 4G. Ad alcuni faccio credito perché usano Internet per cercare lavoro, e non sempre hanno i soldi per pagarmi”.
“Hai un Internet Point. Andrai agli eventi dell’Internet Festival?”
“Non ho tempo, sto preparando il mio costume per Lucca Comics, sarò un personaggio di Mortal Kombact”.

Dove è IF?!

Shopping per robot?

Calcolatori antichi e vecchi computer hanno preso il posto di borse e scarpe nelle vetrine del centro. In borgo largo alla boutique Portofino c’è un Apple degli anni Ottanta. “A noi il festival non porta tanti affari, qualcuno però si ferma a guardare il computer e poi già che c’è guarda anche i vestiti”, racconta Francesca dopo aver servito una cliente.

Riaprono gli ex-macelli

Un “nuovo” spazio in città: la Cittadella Galileiana

Il Fioraio di Borgo Stretto e i robot

Il signor Giuseppe è di Viareggio. Da 15 anni tutti i sabati viene a Pisa a vendere i fiori in centro.
“Signor Giuseppe, ma se oggi venisse un robot a chiederle un mazzo di fiori per una cena con una robot, cosa gli consiglierebbe?”
“Delle rose rosse!”
“Rose rosse, come per gli uomini?”
“A maggior ragione, perché i robot hanno il cuore freddo e serve il fiore più caldo di tutti”

Buon sabato mattina, IF2015

I nostri redattori e fotografi sono in giro per Pisa a raccontarvi la città nel sabato del festival.

Stay tuned!

Signore e signori, buonanotte

Dalla redazione non-stop allestita per #IF2015 in via Mercanti, Seconda Cronaca vi augura una buona serata e vi dà appuntamento a domattina alle 10 per una nuova esaltante giornata con il nostro LIVE BLOG.

Noi siamo ancora qualche ora qui a lavorare, se portate da bere siete i benvenuti.
Prima di mezzanotte il Seconda Cronaca’s Insight del venerdì per l’Internet Festival:


I protagonisti di IF2015 incontrano la città di Pisa,  vol. 1:
Big data e terza categoria
Perché la tecnologia aiuta il calcio, basta che non tiri rasoterra.


Dalla Stazione Leopolda

Un pubblico da grandi occasioni affolla la sala grande in attesa di “Franco Stone”, recital di divulgazione scientifico-filosofica a cura de I Sacchi di Sabbia e Sergio Costanzo con, tra gli altri, Marco Azzurrini e i Gatti Mézzi.

Cos’è Internet? Lo chiediamo ai pisani

Le studentesse fanno scena muta.

Cos’è Internet? Lo chiediamo ai pisani

Risponde il principe Passerotti, orologiaio. Oggi che Internet lo tieni al polso.

Cos’è Internet? Lo chiediamo ai pisani

Risponde un concorrente di Internet. Il tipografo Roberto Tornar.

Mentre sta per partire la 40 ore di maratona per la Game Jam 2015 a Mixart

Media che spiano Media. Intervista in diretta per il contestato inventore del gioco – scandalo “Call of Salveenee” – che ha provocato le ire anche di Alessandra Mussolini

Pomeriggio di #IF2015 a Mixart

Seconda cronaca continua a scavare nel torbido anche in questi giorni di #IF2015. Scoperto giro di corruzione per “Gio’à ai gio’ini”. L’interessato si difende: “Li stavo solo scambiando” !

Una questione di indole

“Esiste una propensione naturale dei livornesi a scrivere ‘Pisa Merda’ nel mondo, lo scriverebbero anche sulla Muraglia Cinese” [Federico Maria Sardelli, compositore e fumettista del Vernacoliere]

Qualche esempio significativo lo trovate qui

Stanno lavorando per voi

Pranzo a  buffet servito dalla scuola alberghiera di Pisa nella corte della chiesa del Carmine.

Trova le differenze

…tra chi va a casa e chi va agli eventi del festival. Vi conviene soffrire strizzati in autobus?

Il Gioco del Ponte

Con le installazioni in Ponte di Mezzo, anche gli internauti tornano bambini

Pausa caffé sponsorizzata

C’è chi è interessato solo alle piante!

Scatti dall’installazione “Iper Spazio”, curata dell’architetto Luigi Formicola, è un invito rivolto ai cittadini pisani e ai visitatori del festival a sperimentare un viaggio esperienziale. Da Mercoledì le piantine esposte verranno regalate, volete che #IF2015 entri nelle vostre case? affrettatevi!

Un caffè in Borgo Stretto

“L’uomo rimane il più straordinario dei computer” [cit.  J. F. Kennedy ] anche in standby. Momento di relax mattutina in Borgo Stretto.

E la città diventa un museo a cielo aperto. Pelletteria Lavarini, Borgo Stretto

Omega P-29, calcolatrice manuale a cursori del 1905

Quando il WiFi è ovunque

Buongiorno Internet Festival!

Inizia adesso il racconto di #IF2015 fuori dai panel. Sui canali social di Seconda Cronaca, e sul nostro live blog vivremo l’evento tra le strade di Pisa. I colori, i personaggi, gli entusiasmi e le proteste. Come cambiano i luoghi che conosciamo, e la scoperta di angoli della città che riaprono grazie al Festival. Seguiteci @secondacronaca!

Benvenuti!

Seconda Cronaca’s Insight

Domenica: IL MISTERO È UNA PASSEGGIATA CON L’AUTRICE

/
Con Ilaria Gaspari nella Pisa di “Etica dell’acquario”, il suo noir presentato a IF2015

Sabato: Bottura ribalta la focaccina

/
Seconda Cronaca ruba lo chef stellato alla stampa locale e lo porta a pranzo

Venerdì: big data e terza categoria

/
Big data e terza categoria La tecnologia aiuta il calcio, basta che non tiri rasoterra

ORA IN EDICOLA

Un mese da poveri

Quattro passaggi cruciali della vita di un povero per quattro settimane di un mese immaginario. “Poveri all’improvviso”, a causa di un divorzio o davanti a una slot machine, come è accaduto al marito della nostra testimone C. “Reazione”, dove si tenta di recuperare soldi al Monte dei Pegni o presso un Compro oro. “Rassegnazione”, in cui accettata la condizione di indigenza si può sempre seguire i consigli di vita di strada da un clochard. Nell’ultima settimana il “Riscatto” del libico Hussein e della prostituta transessuale Anna che ci spiegano come, per affermare la propria identità, abbiano affrontato la miseria e l’emarginazione.

Dove ci trovi

Seconda Cronaca è edito da Cupressus Srls, via G. Malasoma 24, 56121 Pisa P. IVA: 02192750509 - registrazione tribunale di Pisa nº 12 del 25 novembre 2013